PORSCHE 964 911 Carrera 2 SPEEDSTER

Stampa
Condividi
Prezzo n.d.
Condizioni usato
Immatricolazione 04/1994
Chilometraggio 19.531
Alimentazione Benzina
Cilindrata 3600 Cm³
Potenza 184 KW / 250 CV
Tipo di cambio Manuale (5)
Colore esterno Blu metallizzato
Colore interni Pelle Nero
Scopri l'offerta
per averla subito tua!


Invia la tua richiesta

Accessori

 ABS
 Airbag Passeggero
 Alzacristalli elettrici
 Antifurto
 Autoradio
 Cerchi in lega
 Chiusura centralizzata
 Climatizzatore
 Regolazione elettrica sedili
 Servosterzo
 Volante in pelle
 ABS
 Alzacristalli elettrici
 Autoradio
 Chiusura centralizzata
 Regolazione elettrica sedili
 Volante in pelle
 Airbag Passeggero
 Antifurto
 Cerchi in lega
 Climatizzatore
 Servosterzo
 ABS
 Antifurto
 Chiusura centralizzata
 Servosterzo
 Airbag Passeggero
 Autoradio
 Climatizzatore
 Volante in pelle
 Alzacristalli elettrici
 Cerchi in lega
 Regolazione elettrica sedili
Posti4
Porte2
Peso1420 Kg
Classe emissioniEuro 1
CV fiscali30
Trazioneposteriore

Consumi

Consumo urbano7.8 l/100 km
Consumo extraurbano9.7 l/100 km
Consumo combinato17.1 l/100 km

Dimensioni esterne ed interne

Posti omologati: 4
Lunghezza: 4,25 m
Altezza: 1,32 m
Larghezza: 1,65 m

Efficienza energetica (emissioni / Km)

Dati sull'efficienza energetica attualmente non disponibili.

Descrizione

Il tipo 964 ("nove-sessantaquattro" o "nove-sei-quattro") è il nome in codice interno di Porsche per i modelli 911 Carrera 2 e 911 Carrera 4, contrassegnati semplicemente come "Carrera 2" e "Carrera 4" . "964" è utilizzato dalle pubblicazioni automobilistiche e dagli appassionati per distinguerli dalle altre generazioni della Carrera.
Il 964 è stato considerato nuovo per l'85% rispetto al suo predecessore, il Carrera 3.2. Le prime 964 disponibili nel 1989 erano modelli "Carrera 4" a trazione integrale, Porsche ha aggiunto la variante Carrera 2 a trazione posteriore alla gamma nel 1990. Entrambe le varianti erano disponibili come Coupè, Targa o Cabriolet. La 964 Carrera è stata l'ultima generazione venduta con il tradizionale tetto rimovibile Targa. Un nuovo motore aspirato chiamato M64 è stato utilizzato per i modelli 964, un 6 cilindri boxer con cilindrata di 3,6 litri. Porsche ha sostanzialmente rivisto le sospensioni, sostituendo le barre di torsione con molle elicoidali e ammortizzatori. I paraurti esterni e i fendinebbia sono diventati a filo con l'auto per una migliore aerodinamica. Un nuovo spoiler posteriore elettrico sollevato a velocità superiori a 80 km/h e abbassato a livello del cofano motore posteriore a velocità inferiori. Un nuovo sistema di climatizzazione automatico ha migliorato il riscaldamento e il raffreddamento. La strumentazione rivista ospita un ampio set di spie luminose collegate al sistema di allarme centrale dell'auto, che avvisa il conducente di un possibile problema o malfunzionamento.
C'erano due distinte incarnazioni della 911 Speedster raffreddata ad aria. Il primo è stato il modello Speedster del 1989. Presentata al Salone di Francoforte del 1988 accanto all'imminente Carrera 4, la Speedster del 1989 in realtà condivideva più cose in comune con la 930 turbo che con le 911 di prossima generazione 964, facendola essere considerata, in retrospettiva, come una "auto del conducente" molto inferiore al successivo Speedster del 1994. Più di tre quarti (641) degli 800 costruiti avevano l'opzione wide-body "Turbo look".
Vuoi saperne di più? Scrivici!
I campi contrassegnati con * sono obbligatori.
Servizio clienti


Compila il modulo per ricevere una valutazione gratuita.
I campi contrassegnati con * sono obbligatori.
Servizio clienti

Veicolo da valutare

È possibile caricare file di tipo JPG o JPEG con una dimensione massima di 5MB.



Vuoi richiedere un Test Drive? Scrivici!
I campi contrassegnati con * sono obbligatori.
Servizio clienti


Invia a un amico


Non hai trovato l'auto che cerchi?

Compila il modulo e ti contatteremo appena l'auto che cerchi sarà disponibile








Invia

Queste informazioni non saranno condivise con terze parti

Grazie per aver compilato il modulo.

A breve riceverai una mail di conferma.